Fabbro per sfratto a Milano

Nel caso di sfratti di tipo giudiziario, è prevista la presenza di un fabbro il quale dovrà occuparsi della forzatura delle porte ,questo genere di richiesta viene richiesta dall’ufficiale giudiziario e bisogna, quindi, programmarla almeno qualche settimana prima.

In tal modo ci si può mettere in contatto in maniera preventiva con un professionista del settore, in questo caso per sfratti giudiziari. Inoltre tale fabbro deve risultare attivo lavorativamente parlando, all’interno della città dove deve attuarsi l’atto giudiziario.

Rivolgendosi a un fabbro sfratti Milano qualificato e di notevole esperienza, riuscirete a ottenere un lavoro valido ed efficiente, per quanto concerne l’apertura o il cambio delle serrature.

Sfratto giudiziario: cos’è e quando si deve chiamare un fabbro per sfratto a Milano

Esattamente quando si parla di sfratto, s’intende un atto esecutivo utilizzato dal locatore in un rapporto di locazione, tramite un’apposita richiesta al Giudice.

Mediante tale domanda si richiede l’emissione di un provvedimento di tipo esecutivo, che serva per intimare all’inquilino di ridare l’immobile al proprietario.

In molti casi è l’inquilino stesso a lasciare in modo spontaneo l’appartamento in questione, consegnando quindi le chiavi al locatario.

Ma in determinate circostanze risulta necessaria la presenza delle forze dell’ordine, in modo tale da forzare gli affittuari a uscire dall’abitazione in questione.

Pertanto è proprio in tali situazioni che si ha bisogno della specifica presenza di un fabbro altamente esperto in sfratti giudiziari. Difatti è proprio questo tipo di professionista specializzato che sarà di grande aiuto, per quanto riguarda l’apertura forzata delle porte e di altro. Oltre al fatto che vi consentirà di procedere velocemente con la sostituzione di serrature, ma pure di catene e di lucchetti.

Quindi in questi casi è importante contattare i fabbri per sfratti esecutivi a Milano e Provincia.

Il lavoro del fabbro per sfratto a Milano

L’attività principale di un fabbro nel settore di un atto esecutivo di sfratto si basa sulla forzatura di una porta blindata.

Ma può anche accadere che debba intervenire su una porta interna, oppure su una cantina, una cassaforte o un box.

Generalmente l’inquilino moroso si chiude in casa. Ecco perché si richiede l’intervento del fabbro, per l’esecuzione dell’apertura della porta blindata utilizzando gli attrezzi specializzati.

In questo lavoro l’artigiano viene supportato dalle forze dell’ordine, poiché le persone all’interno potrebbero mostrarsi pericolose o armate.

Ne consegue che a volte questa tipologia di operazione può essere rischiosa, quindi spesso si ha difficoltà a reperire un fabbro disposto a eseguire questo lavoro.

Sostituzione delle serrature

Solitamente dopo la forzatura della porta, si richiede pure il servizio di sostituzione della serratura.

Ciò in quanto l’inquilino potrebbe disporre di una copia delle chiavi, dunque si cercano di evitare sgradevoli sorprese cambiando appunto la serratura.

In ogni caso è sempre consigliabile farlo, sia se si tratta di una porta blindata sia se si parla di una semplice porta d’ingresso.

I fabbri che sono affiliati a ditte a Milano specializzate in questo tipo di mansione, sono capaci di effettuare interventi di grande validità. Operazioni correlate ovviamente alla sostituzione delle serrature a Milano.

Inoltre gli specialisti in tale ambito riescono pure a svolgere il cambio di serrature del modello a doppia mappa. Oltre a quelle munite del cilindro europeo o di qualunque altra tipologia di cilindro.

Dunque se siete alla ricerca di un fabbro per uno sfratto giudiziario a Milano e volete avere la sicurezza di un intervento ben fatto, allora dovrete rivolgervi a un’azienda milanese di grande esperienza e competenza. Utile per proporvi un personale con anni di esperienza alle spalle, serio e in grado di svolgere un ottimo lavoro.

Come contattarci

altri utenti stanno visitando